Articoli con tag charles-heidsieck

Champagne Brut millésimé 2006 Charles Heidsieck

Non cercatene traccia sul sito Internet della nobile Maison, fondata nel 1851 dal personaggio di cui ancora porta il nome, Charles Heidsieck, anche se all’anagrafe di Reims dove fu registrato nel 1822, è registrato come Charles-Camille Heidsieck. E non cercatene nemmeno sulle pagine Web del suo benemerito importatore, Philarmonica, società fondata da Guido Folonari, che […]

Lascia un commento Leggi tutto

E da lunedì, promesso, niente più polemiche: solo bollicine, come se piovesse!

Ancora polemiche Ziliani? mi ha scritto qualcuno di voi lamentandosi che invece di segnalarvi, con racconti, note di degustazione, cronache, consigli, bottiglie di “bollicine”, italiane e straniere, note e meno note, che a mio modesto avviso valga la pena di acquistare, bere, stappare (e magari qualcuna lasciare riposare in cantina, perché i grandi Champagne invecchiano […]

5 commenti Leggi tutto

Maurizio Zanella, mister Cà del Bosco, in missione speciale a London

Ma a 34 euro sullo scaffale di Hedonism wines il Prestige chi se lo fila? Come ho casualmente scoperto sulla sua pagina Facebook e come a little bird londinese mi ha confermato, nella lunedì 31 ottobre il deus ex machina di Cà del Bosco, nota azienda leader di una zona spumantistica bresciana (come si chiama?), […]

4 commenti Leggi tutto

Cuvée Alma a 34,70 sterline e Champagne Charles Heidsieck a 36: dove sta il trucco?

Da Londra utili spunti di riflessione per i consumatori bollicinosi Piccolo compitino vinoso e bollicinaro per il fine settimana. Un semplice quiz. Innanzitutto la cornice. Siamo a Londra, nell’elegantissimo, carissimo quartiere, posto da straricchi, di Mayfair, e nell’enoteca che sognare il mondo fa (se si hanno tanti soldi da spendere, qui puoi toglierti tutti gli […]

5 commenti Leggi tutto

Cyril Brun nuovo Chef de cave di Charles Heidsieck : bon travail Cyril !

Aveva colpito tutti tantissimo, anche me che ero stato in visita alla magnifica Maison de Reims pochi giorni dopo l’accaduto – qui il racconto del mio tasting – la notizia horribilis dell’improvvisa morte, a soli 54 anni, del grande Thierry Roset, chef de cave della Charles Heidsieck. E ricordo bene il clima luttuoso che si […]

Lascia un commento Leggi tutto