OLTREGUSTO, vetrina della migliore espressione dell’enogastronomia d’Oltrepò



In programma sabato 16 e domenica 17 settembre a Cassino Pò di Broni

La scelta di tempo non è delle migliori visto che il prossimo week end vede in programma anche una manifestazione che proprio in questo periodo dell’anno si svolge in un’altra zona spumantistica lombarda. Che anche questa volta non mi ricordo mai, chissà perché, come si chiami. Ma che anche un fesso giudicherebbe molto meno bella, da un punto di vista paesaggistico, turistico, gastronomico, di questa di cui sto per parlarvi.

Però mentre l’Oltrepò Pavese è bellissimo, basta girarne in lungo e in largo l’area, girare su e giù per quelle colline, anche alta collina, che in quella zona del bresciano si sognano e non hanno, colline dove la vite cresce meglio che in una piatta pianura bordo autostrada, dove le persone respirano un’aria frizzante e piena di allegria, e non solo per gli spuntini a base di Bonarda e salame di Varzi, la zona spumantistica bresciana sa comunicare molto meglio.

Come dimostra un’immagine che ha saputo costruire, con indubbia abilità, spendendo tanti soldi, avendo dalla sua la stampa che conta (e vi prego di attribuire al verbo contare esclusivamente il significato di avere peso, di essere influente, non quello di saper contare i danè….) facendo abilmente credere che il prodotto fosse di qualità ben superiore a quella che effettivamente é. E la vocazione spumantistica del territorio, in larga parte di pianura lo ripeto, molto migliore di quella che nella realtà é.

Ciò premesso, pubblico con molto piacere il programma della rassegna Oltregusto, l’evento dedicato all’agroalimentare tipico del territorio organizzato dall’Associazione Strada del Vino e dei Sapori dell’Oltrepò Pavese in collaborazione con il Consorzio Tutela vini Oltrepò Pavese ed Enoteca Regionale della Lombardia.

E lo faccio pubblicando il testo del comunicato che il motore dell’iniziativa, il vecchio caro amico Patrizio Chiesa, coordinatore del portale enogastro-turistico Oltrepò Pavese, nonché dell’Associazione Strada del vino e dei sapori presieduta da Roberto Lechiancole, mi ha inviato.

Voi fate come volete, se starvene a casa, se andare nella piccola zona tra il Lago d’Iseo e il Monte Orfano, dove pure interessanti iniziative, sparse tra cantine serie e altre molto meno, sono previste in programma. Che linko en passant anche se larga parte degli spumantisti tondinari, quelli che ti vorrebbero far credere che quella 2017 sia stata una grande vendemmia e una grande annata da bollicine, meriterebbero solo silenzio e disprezzo. Che è assolutamente assicurato da parte mia, ne stiano certi…

Io, che magari il 16 e 17 sarò fuori Lombardia o in giro per morose o nelle mie amate Langhe del Barolo, vi consiglierei di dare un’attenta scorsa al programma di Oltregusto, sul sito Internet dedicato, e di programmare un salto. Qui magari non ci saranno modelle, vini pseudo Prestige-iosi, gente con la puzzetta sotto il naso che se la tira e crede di essere chissà che e chi: ma si trova un’umanità, un’immediatezza, una verità, ruspante e paysanne, che a me piace da morire e che conquista. E conquisterà anche voi, se verrete in quel di Broni….

Oltregusto: il programma

La seconda edizione si estende su due giornate, Sabato 16 e Domenica 17 settembre 2017 presso la sede di Enoteca Regionale di Lombardia a Broni – Loc. Cassino Po (Pavia).  L’intento è quello di dare un concreto avvio alla manifestazione consolidando la collaborazione con l’Ente Enoteca e rendendolo uno degli appuntamenti di riferimento per la promozione del territorio dell’Oltrepò Pavese e della provincia di Pavia.

Il programma si aprirà Sabato 16 Settembre alle ore 20.00 con “A Cena con l’Opera”, una speciale serata di anteprima ospitata nella Corte dell’Enoteca Regionale della Lombardia. In un’atmosfera di grande eleganza si assisterà ad un originale connubio tra due eccellenze italiane; la musica lirica e il cibo. Alle 20.45 i prodotti tipici dell’Oltrepò Pavese, della provincia di Pavia e della regione Lombardia saranno abbinati da Emanuele Mascherini, talentuoso chef del ‘Bistrot’ dell’Enoteca Regionale della Lombardia alle più celebri arie liriche scritte dai più famosi compositori italiani e interpretate da professionisti come Angiolina Sensale, dal 1995 organizzatrice del Festival Musicale Ultrapadum, il soprano Susie Georgiadis, il tenore Carlos Antonio De Lucia e la pianista Irina Kravchenko.

Domenica 17 Settembre la sede dell’Enoteca Regionale della Lombardia sarà aperta al pubblico dalle 9.30 alle 19.30. Numerose le proposte che si succederanno nell’arco della giornata.

‘Sapori Oltrepò’Sala delle Travi – primo piano

Due momenti di show cooking con due nomi di spicco della ristorazione milanese.

Al mattino alle ore 11.00 Claudio Sadler – ristorante SadlerMilano cucinerà la “Zuppa pavese come la vedo io”.
Nel pomeriggio alle 15.00 Fabrizio Ferrari – ristorante Unico – Milano, presenterà il “Risotto ai porcini con polvere di Santoreggia e ristretto di Pinot Nero”.
I piatti verranno serviti al pubblico in abbinamento a un vino del territorio.

La partecipazione ad entrambi gli show cooking è valida per un massimo di 50 persone e prevede l’acquisto del calice di degustazione.
Prenotazioni direttamente in loco domenica 17 settembre.

‘A Pranzo con l’Oltrepò’dalle 12.30 alle 14.00 – Bistrot dell’Enoteca Regionale della Lombardia

Il Bistrot dell’Enoteca Regionale proporrà un menù a base di materie prime delle filiere agricole del territorio  abbinate ai vini e spumanti delle cantine.  Partecipazione € 25,00 – Prenotazioni allo 0385 833820

”Bianco… rosso… rosè… Tutti i colori del Pinot Nero in Oltrepò Pavese” – ore 17.00 – Sala Meeting in collaborazione con A.I.S. Pavia

A.I.S. Pavia condurrà una degustazione dedicata al Pinot Nero dell’Oltrepò Pavese nelle sue tre declinazioni: bianco, rosso e rosé. Alla degustazione sarà abbinata una pietanza cucinata dall’esperto enogastronomo e scrittore locale Valerio Bergamini.

La partecipazione è valida per un massimo di 50 persone e prevede l’acquisto del calice di degustazione. Prenotazioni direttamente in loco domenica 17 settembre.

Mostra Agroalimentare – Corte dell’Enoteca Regionale della Lombardia – intera giornata

I produttori esporranno in degustazione le tipicità gastronomiche e i prodotti agricoli del territorio, abbinati alle cantine per permettere al pubblico di apprezzare anche l’abbinamento cibo vino. Possibilità di acquistare i prodotti.

OltreGusto è stato possibile grazie alla preziosa collaborazione di: Consorzio Tutela Vini Oltrepo’ Pavese, BCC Banca di Credito Cooperativo, Camera di Commercio di Pavia, Comune di Broni, Cantina Terre d’Oltrepo’.   

L’ingresso alla manifestazione è libero

Il pubblico potrà assaggiare i piatti preparati dagli chef durante gli show-cooking, degustare i vini e i prodotti tipici nonché acquistare. Per gli assaggi dei vini si può acquistare il calice da degustazione a Euro 5.00 

Per il concerto e la cena del sabato : euro 40.00 su prenotazione, vini inclusi

 Sito ufficiale della manifestazione: www.oltregusto.org 

Associazione Strada del Vino e dei Sapori dell’Oltrepò

Via Riccagioia, 48

27050 Torrazza Coste (PV)

E-mail: stradaoltrepo@gmail.com       

Ufficio Stampa Associazione Strada del Vino e dei Sapori dell’Oltrepò

Carry On T. +39 0438 24007 – F. +39 0438 – 425444

E-mail: news@carryon.itWeb: www.carryon.it   

Per maggiori informazioni:

Segreteria Associazione Strada del Vino e dei Sapori dell’Oltrepò Pavese

mobile: +39 349 1088317 – mail: stradaoltrepo@gmail.com

Attenzione!:
non dimenticate di leggere anche
Vino al vino http://www.vinoalvino.org/
e il Franco Ziliani blog http://www.francoziliani.blog/

3 commenti

Condividi

3 commenti

  1. Patrizio Chiesa

    settembre 11, 2017 alle 8:30 am

    Grazie Franco noi cerchiamo di fare qualcosa di interessante e bello per l’Oltrepò, speriamo che Oltregusto sortisca qualche effetto e porti pubblico all’Enoteca Regionale di Lombardia di Cassino Po a Broni… speriamo anche che il meteo sia clemente per la buona riuscita dell’evento.

    • redazione

      settembre 11, 2017 alle 9:13 am

      Intrecciano le dita. È che se proprio deve piovere che piova nella zona spumantistica Bresciana 👿

  2. Patrizio Chiesa

    settembre 11, 2017 alle 8:33 am

    Grazie Franco si cerca di far qualcosa di bello ed interessante per il pubblico affinché emergano le peculiarità enogastromiche dell’Oltrepò Pavese!

Lascia un commento

Connect with Facebook