Il 24 aprile a Londra per il Glass of bubbly wine tasting

Lemillebolleblog ed il sottoscritto ci saranno!

Quello che segue è l’annuncio, il racconto seguirà, di un mio particolar modo di trascorrere, festeggiare quello mai, il 25 aprile. Che per me è sempre stato e sempre sarà un giorno come un altro.

Ho deciso, mettendo incoscientemente mano al portafoglio, perché aereo, treno navetta, metro, hotel costano e per tre giorni dovrò pure mangiare…, di portarmi avanti e di scegliere una città europea (sempre la si possa definire così dopo il 23 giugno 2016) per trascorrere il week end (allungato) del 25 aprile.

E così, per colpa di una rivista inglese che si occupa, come me, di “bollicine”, una rivista che si chiama Glass of bubbly, lunedì mattina partirò prestissimo, alle 6.30, con destinazione London, UK, per partecipare (to attend) ad un grande tasting, quello che Glass of bubbly chiama Champagne & Sparkling Wine Summit.

Eccovi l’annuncio ufficiale, in English, of course (e che gli Dei me la mandino buona, dato il mio inglese quasi maccaronico: “The Glass of Bubbly Champagne & Sparkling Wine Tasting and International Champagne & Sparkling Wine Summit is being held at the Le Méridien Piccadilly Hotel London 21 Piccadilly, London, England, on the 24th April 2017 from 11:00 – 17:00”.

Essere al tasting consentirà di “discover sparkling wines from producers across the world including France, English, Italy, Spain, Portugal, Germany, Austria, New Zealand, Argentina and Croatia. There is also a full day of speakers representing the sparkling regions internationally”.

Durante il tasting sono previste presentazioni, brevi conversazioni di 20 minuti, ovviamente anche sul Prosecco Doc, un fenomeno di grande successo persino in UK, su diversi aspetti dell’universo sparkling (si parlerà di Champagne, dell’importanzìa degli English terroir nella produzione di English sparkling wines, nonché degli aspetti relativi al loro marketing, degli Sparkling sloveni, dell’emergere come trend vincente della tipologia secca e priva di zuccheri aggiunti…), che cercherò di seguire per imparare qualcosa di più.

Ecco il calendario preciso:

Speakers:

12:00 – 12:20: Corinne Seely of Exton Park – The importance of English terroir
12:30 – 12:50: Sebastien Petiteaux – The Newest Trend in Champagne: Drier Than Brut or Even Sugar Free
13:00 – 13:20: Chris Boiling – Central European Sparkling Wines
13:30 – 13:50: Adrian Smith from Vivino
14:00 – 14:20: Neil Phillips from Prosecco DOC Consortium
14:30 – 14:50: Nicholas Faith – Champagne isn’t protected if we leave Europe?
15:00 – 15:20: Craig Duggan – Introduction of the first Slovenian Sparklers to the UK
15:30 – 15:50: Julia Trustram Eve & Barry Lewis – Marketing in English Sparkling Wines

Ma quali produttori, quali wineries, saranno presenti al tasting di Glass of bubbly?

Eccoveli suddivisi per Paese:

Francia

Champagne Autréau
Champagne de Castelnau
Champagne Gauthier-Christophe
Champagne Roger-Constant Lemaire
Champagne Cattier
Champagne Bochet Lemoine
Champagne David Coutelas
Champagne Jaques Chaput
Champagne Doyard Mahé
Arnaud de Cheurlin Champagne
Champagne Charles Collin
Champagne Royal Riviera
Champagne Petiteaux
Champagne Laforge Testa
Champagne Guy Charbaut
Champagne Jaccquinot et Fils
Champagne Denis Robert
Champagne L&S Cheurlin
Patriarche Cremant de Bourgogne
Louis Perdrier
Château Léoube

English

Woodchurch
Fox & Fox
Wiston Estate
Exton Park
Carr Taylor
Greyfriars Vineyard
Breaky Bottom
a’Beckett’s Vineyard
Blackdown Ridge Estate
Three Choirs Vineyard
Charles Palmer
Hutchinson Sykes
Castle Brook Vineyard (Cobrey Farms)
Aldwick Court Farm and Vineyard
Poulton Hill Vineyard

Spagna

Mar de Frades
Maset del Lleó
Pere Ventura
Codorníu
Glöet
Zego

Portogallo

Caves Primavera

Austria

Southern Styria

Germania

Baden
Palatinate

New Zealand

No1 Family Estate
Tohu

Argentina

Gauchezco

Croazia

Kabola

Slovenia

Penine Istenič

E quali saranno le bollicine chiamate a difendere i colori italiani? A stragrande maggioranza bollicine prosecchiste, lambruschistel

Italia
Loredan Gasparini
Villa Sandi
Prosecco Zia
Col del Sas
Spagnol
Bastia Rebuli
Podere Pradarolo
Ca’D’Or
Vallate
Reggiano
Furlan Prosecco
Etiké Love Prosecco
Molvino
Prosecco Zia
Giusti
Colombo Antonio e Figli
Gabriele Scaglione
Riva Caselle
Canevel
Medici Ermete

Ma per fortuna ci saranno anche un Franciacorta biologico

1701 Franciacorta

Un buon Trento Doc

Maso Martis

E un eccellente Oltrepò Pavese da produzione biologica

La Piotta

Sono estremamente curioso di sfruttare al massimo l’esperienza di questo tasting, per degustare ancora una volta gli English Sparkling wines in primis, quindi gli Champagne, ça va sans dire ed i Cava (mancano purtroppo i nomi fiammeggianti che adoro: Recaredo, Gramona, Raventos y Blanc), ma l’idea di assaggiare bollicine, spero metodo classico, from Slovenia, Croazia, Argentina, New Zealand (perché non Australia? Nel 1996 trassi grandi suggestioni visitando le wineries di Yalumba e Domaine Chandon..), ecc.

Comunque vada sarà un successo. E se tutto va bene, di nuovo in London, il prossimo 8 giugno, per un altro Sparkling wines tasting, questa volta organizzato da Decanter…

E per dirla con David Bowie

Attenzione!:

non dimenticate di leggere anche

Vino al vino
http://www.vinoalvino.org/

Lascia un commento

Condividi

Lascia un commento

Connect with Facebook