Franciacorta Dosaggio Zero Armonia 2008 Le Cantorie

Denominazione: Franciacorta Docg
Metodo: classico
Uvaggio: Chardonnay, Pinot nero
Fascia di prezzo: da 25 € a 35 €

Giudizio:
9


Franciacorta2015ExtraBrut 106
La zona est della Franciacorta, quella che confina con l’area di una denominazione (per vini fermi) non proprio in grande spolvero come Cellatica, sta offrendo sempre più spesso delle piacevoli sorprese grazie alla capacità di regalare vini dotati di un peculiare carattere. Sarà merito della posizione, dei terreni dove incide l’impronta calcarea argillosa, e la disposizione terrazzata dei vigneti, che giacciono in collina, ma chi ama i Franciacorta dinamici e ricchi di nerbo qui trova pane per i propri denti.

E’ il caso dei vini della piccola realtà, una dozzina di ettari vitati nell’area di Gussago, la più orientale della denominazione, dell’azienda Le Cantorie creata da Luigi Bontempi coinvolgendo via via il figlio Emiliano e tutta la famiglia, che è oggi interamente coinvolta. Piccola produzione avviata nel 1999 con i primi lavori di costruzione dei muri di sostegno dei vigneti e poi proseguita senza farsi prendere la mano e conservando le dimensioni in grado di consentire di mantenere il controllo della produzione e mantenere un carattere “artigianale”.

Lo dimostra il fatto che la gamma dei Franciacorta è limitata a quattro, Brut, Rosé (da Pinot nero in purezza), Satèn, e un Pas Dosé riserva che viene prodotto solo nelle “grandi annate” (2006 – 2008 – 2009 – 2011) e che viene lasciato lungamente (5 anni) sui lieviti ad affinarsi.

Un recente assaggio del Dosaggio Zero riserva Armonia 2008, cuvée 80% Chardonnay con 20% di Pinot nero, con sboccatura giugno 2014, ha tolto ogni… riserva possibile sul fatto che in questa zona della Franciacorta si possano produrre metodo classico di lunga gittata, in grado di migliorare con il tempo e mantenere grande freschezza e vitalità.

Forse buona parte del merito, a dar retta alla saggezza popolare e agli anziani del luogo i quali affermano che il termine Le cantorie “sia stato adottato per la particolare morfologia della collina, che aprendosi esattamente alle spalle del paese, è in una posizione strategica: baciata dal sole di giorno e pronta ad accogliere la luce lunare la notte”, è del genius loci, ma questo Armonia buono è e resta.

Colore paglierino oro ancora integro e brillante, molto luminoso, perlage sottile, bouquet caldo, complesso, denso, con fiori e fieno secco, una speziatura leggera e una vena di anice e mandorla fresca. Bocca in piena forma, con bolla croccante, vino che ha allungo, nerbo, sale, continuità e dinamismo e un cambio di passo finale, lungo e salato con una vena agrumata molto precisa e piacevole. Cosa chiedere di più?

Azienda Agricola Le Cantorie
via Castello di Casaglio 24/25
frazione Casaglio
Gussago BS
Tel: 030 25 23 723
e-mail info@lecantorie.com
sito Internet http://www.lecantorie.com/

Attenzione! Non dimenticate di leggere anche:

1 commento

Condividi

Un commento

  1. Gianluca

    dicembre 24, 2015 alle 4:07 pm

    Da qualche anno il mio Blanc de Blanc Extra Brut porta il nome di Armonia, nel duplice significato etimologico e come anagramma di Mairano, la frazione di Casteggio nella quale si trova la cantina. Il nome non è brevettato e data la mia modesta visibilità è probabile che Le Cantorie ignorasse questa preesistenza. Non penso che l’ utilizzo di questa nome da parte di entrambi le Aziende sia di qualche danno, quindi va bene così.

Lascia un commento

Connect with Facebook