Durello & Friends lunedì 23 al Westin Palace a Milano

Durello-ottobre013 015
Grande banco d’assaggio delle “bollicine alternative” della Lessinia

Ricevo questo comunicato stampa e volentieri pubblico data la qualità e l’interesse dell’appuntamento.

Durello&Friends, l’evento dedicato alle bollicine autoctone nate sulle colline di Verona e Vicenza, torna più agguerrito che mai. L’appuntamento è per lunedì 23 novembre al Westin Palace di Milano, dove saranno messe in assaggio le migliori interpretazioni di queste “bollicine alternative, diverse per natura” in abbinamento ai sapori della Lessinia e ai piatti della tradizione berico-scaligera cucinati a vista e rivisitati in chiave “finger food”.

Il Consorzio di Tutela Lessini Durello, intende rendere omaggio ad un prodotto – le bollicine di Verona e Vicenza – che, dati alla mano, proprio in questo ultimo semestre hanno registrato un vero e proprio boom nei consumi. In base agli ultimi dati IRI gli spumanti “alternativi”, classificati come “altri”, tra i quali rientra anche il Durello, registrano una crescita nei consumi del +5% a fronte di un +3% degli spumanti classificati come “tradizionali”.

Quelli che  statisticamente  vengono chiamati “spumanti alternativi” e che si possono a buon diritto definire spumanti territoriali del futuro, si stanno guadagnando quote di mercato sempre più significative. Gli spumanti di territorio infatti, ottenuti da vitigni autoctoni, non sono più oggi il semplice completamento di gamma da parte delle cantine ma, al contrario, sono il risultato consapevole di scelte produttive mirate a soddisfare consumatori sempre più alla ricerca di bolle di qualità.

In un equilibrio perfetto tra domanda e offerta, il “fenomeno degli spumanti di territorio” si appresta a generare la dinamica del “poco per molti” vale a dire un micro mercato in cui molte aziende producono poche pregiare bottiglie. In questo contesto si cala Durello&Friends, dove “friends” sta ad indicare i tanti spumanti territoriali da vitigno autoctono che saranno presenti in degustazione.

A fare da contraltare al banco d’assaggio dedicato alle bollicine di Verona e Vicenza, ci saranno infatti anche gli spumanti che partecipano al “Challenge Euposia – Bollicine dal mondo” che riunisce in un unico appuntamento chicche enologiche accomunate dal Metodo Classico.

A tredici anni dalla sua nascita Durello and Friends poi ha contribuito a diffondere la conoscenza del Lessini Durello quale spumante veneto da uve autoctone, portando avanti un doppio binario comunicazionale: parlare agli operatori da un lato; coinvolgere il pubblico ed i meno esperti dall’altro.

La zona di produzione

La zona di produzione del Lessini Durello si trova sulle colline tra Verona e Vicenza.

Sono coltivati a Durella 366 ettari sulle colline veronesi e 107 ettari su quelle vicentine.

Sono 428 i viticoltori che coltivano quest’uva autoctona e 22 le aziende che producono Durello.

Ecco ad oggi le aziende socie del Consorzio del Lessini Durello sono 16:

Az. Agr. Bellaguardia, Cantina di Monteforte d’Alpone, Cantina di Soave, Casa Cecchin, Az. Agricola Casarotto, Collis Veneto Wine Group, Az. Agr. Corte Moschina, Cantina Fattori, Az. Agr. Fongaro, Az. Agr. Antonio Franchetto, Az. Agr. Marcato, Az. Agr. Montecrocetta, Az. Agr. Sacramundi, Az. Agr. Sandro De Bruno, Tamaduoli, Tonello Antonio, Vitevis.

«Abbiamo cominciato raccontando le storie di poche aziende e di 70.000  bottiglie – evidenzia Bruno Trentini, presidente del Consorzio di Tutela –  ora le aziende sono più di venti e le bottiglie più di 700.000. Ad oggi il Durello non è più uno spumante sconosciuto ma, al contrario, sta diventando un modello di riferimento nell’articolato panorama delle bollicine Italiane. E’ innegabile che ci sia voglia di novità e di originalità tra i consumatori e che si cerchino nuove espressioni territoriali. Con questo evento vogliamo rispondere a queste esigenze mettendo insieme in più momenti anche tutti gli “amici” spumanti  che sono caratterizzati da vitigni originali, provenienti da tutto il mondo».

Non poteva quindi aprirsi sotto migliori auspici la kermesse nel capoluogo meneghino dove saranno messe in assaggio rare perle enologiche e curiosità da veri appassionati, in abbinamento a prelibati prodotti della tradizione locale.

Dopo anni di lavoro prima in vigna, poi in cantina ed infine sul fronte della promozione, il Lessini Durello ha raggiunto una sua chiara identità, smarcandosi dalle generiche bollicine intese come semplice fenomeno di moda. Questo spumante, la cui produzione è in costante crescita, è diventato un riferimento a livello nazionale per tutte quelle produzioni d’eccellenza, che hanno fatto della loro unicità, una leva di marketing.
CornershopDurello

Per garantire la possibilità di acquistare il Durello sempre e in qualsiasi zona d’Italia, il Consorzio ha stipulato un accordo con Top Italian Wine per realizzare sul portale di vendita online un Corner shop dedicato.
Si tratta di una innovativa scelta strategica, che fa della piattaforma commerciale uno strumento complementare delle attività di promozione, che diventano così più efficaci e in grado di fidelizzare il consumatore.

Ecco il programma della giornata:

LUNEDI’ 23 NOVEMBRE 2015  HOTEL THE WESTIN PALACE

Piazza della Repubblica, 20 – Milano
Sala delle Colonne
Ore 13:00

Conferenza Stampa

Il Durello patrimonio del Veneto: i progetti, le sfide, i valori.

Interventi:
Bruno Trentini
Presidente del Consorzio Tutela Lessini Durello

Aldo Lorenzoni
Direttore del Consorzio Tutela Lessini Durello

Giorgio Rinaldi
Associazione Italiana Sommelier

Beppe Giuliano
Direttore Euposia

Ore 14.00

AREA DURELLO

Apertura banchi d’assaggio riservati alla stampa.

Angolo del gusto: tutti i sapori  della Lessinia con esperienze di cucina in diretta.

Ore 15,30 – 21,30

APERTURA AL PUBBLICO

AREA DURELLO

20 aziende in libera degustazione “Tutti i Durello del Mondo” in collaborazione con Ais.

Banco di assaggio Durello&Friends in collaborazione con Euposia

In degustazione tutti gli spumanti Metodo Classico, italiani ed esteri, che hanno partecipato alla ottava edizione del Challenge Euposia “Bollicine del Mondo”

Angolo del gusto:

Baccalà alla vicentina
Vongole di Goro
I sapori del Frantoio e del Forno
Il gelato al Durello
La ricotta della Lessinia

Ore 20.00

Cerimonia di consegna:

Premio Giornalista Durello 2015

Premio Ristoratore Durello 2015

Premio Ambasciatore Durello2015

Premiazione vincitore dell’ottava edizione

Challenge Euposia – Bollicine dal Mondo

 

Attenzione! Non dimenticate di leggere anche:

 

7 commenti

Condividi

7 commenti

  1. Giacomo

    novembre 22, 2015 alle 9:01 pm

    Vogliono tutti diventare dei “Franciacorta”…

    • redazione

      novembre 23, 2015 alle 10:35 am

      non credo. Primo perché sono diversi i terroir, diverse le uve e la storia, secondo perché l’identità territoriale dei produttori dei Monti Lessini é molto forte. Certo, un successo tipo quello che ha avuto la Franciacorta ai durellisti piacerebbe molto…

  2. Giacomo

    novembre 23, 2015 alle 12:37 pm

    Sì, intendevo il successo da “Franciacorta”… 🙂

  3. Gugge

    novembre 24, 2015 alle 6:39 am

    Il metodo e’ charmat?

  4. Nunzio

    dicembre 1, 2015 alle 12:21 pm

    Mai stato a Milano.

    • redazione

      dicembre 1, 2015 alle 12:44 pm

      mai scritto di esserci stato: mi sono limitato a presentare la manifestazione

Lascia un commento

Connect with Facebook