Pasqua e Pasquetta in Franciacorta da Burro & Alici ad Erbusco

BurroAlici
Due menu da acquolina in bocca, guagliù!

Su Vino al vino ho già raccontato, qui, del proclama dell’aspirante “ducetto” e padrone, pardon, il premier, il furbo fiorentino che di cognome fa Renzi e di nome Matteo, l’amico di un altro furbacchione, il miliardario rosso, Oscar “Berlusconi rosso” Farinetti, che sfidando il senso del ridicolo (cosa che gli riesce benissimo) ci ha detto che gli italiani, grazie al suo governo, si stanno arricchendo. E quindi, non pensateci nemmeno a contraddirlo, anche se quello che dice, come spesso accade, non è vero.

Ma poiché telegiornali e agenzie ci ripetono (ma dobbiamo crederci? E soprattutto, ci credono i nostri portafogli, i nostri conti in banca?) che “la famiglie ritornano a consumare, con prudenza”, allora sapete che vi dico, a Pasqua (e Pasquetta) tutti al ristorante!

Sull’altro blog vi ho consigliato cinque soluzioni, su questo blog bollicinaro invece, poiché sono pigro, ve ne consiglio una sola, con meta, indovinate dove?, la Franciacorta. Ma che dico Franciacorta, dovrei dire la sua capitale, il suo epicentro, il suo cuore pulsante, ovvero Erbusco.

Il consiglio è quello di puntare, a colpo sicuro, sui menu proposti a Pasqua e, perché no?, a Pasquetta, da un locale che ho scoperto da poco e dove finora sono stato a pranzo una sola volta (con un importante franciacortino d’adozione) e che ha tutta una storia divertentissima.

PasqualeTorrente

Parlo della Locanda Burro e alici, o meglio, dovrei dire locanda del mare, che nasce dall’amicizia tra un cuoco geniale, ovvero Pasquale Torrente, chef di Cetara e bandiera dello street food campano, grandissimo maestro nell’arte difficile del fritto, e la famiglia di una nota azienda franciacortina. Il luogo difatti è un cascinale del Seicento, già sede dell’ottima Mongolfiera dei Sodi della famiglia Coppini (quelli che resero leggendaria, con Gioacchino, la veronelliana La Pergola a Bergamo Alta, e poi il Don Lisander a Milano: il racconto, vedi link, è assolutamente d’autore, di un amico carissimo sempre nel cuore di tutti i franciacortini, e nel mio, Francesco Arrigoni…) e casa natale di un uomo che si è lungamente raccontato qui in questi giorni, Vittorio Moretti.

Dall’estate dello scorso anno i Torrente, Pasquale è l’ispiratore, sua l’impostazione, ma la direzione e conduzione di tutto è affidata al figlio Gaetano, e al suo staff guidato da Rosanna Raimondi, sono sbarcati accà, e fanno una cucina, vedere qui il menu, di assoluta libidine. La cucina del Sud, di Cetara, patria della mitica colatura di alici (avete mai gustato gli Spaghetti con colatura di alici dei Torrente? No? Ma cosa siete vissuti affà!), con fritto di calamaretti spillo, insalatina tiepida di mare, e poi ravioli capresi con bufala e pomodorini, zite spezzate alla bolognese di tonno, pasta mista con gamberi, patate e bottarga di tonno, e poi il fritto misto di pesce, la ventresca di tonno scottata con contorno di verdure, la zuppa di pesce, ‘o baccalà con pomodorini, capperi e olive, insomma, nu babà!
MaccheroniBurroAlici

E allora alla Locanda Burro e Alici, ad Erbusco, in Franciacorta, in quella Franciacorta, non quella delle bottiglie svendute a 3,99 euro (parola d’ordine: dimissioni!), ma quella che io celebro e amo da una vita, leggete qui ad esempio, e poi ancora qui, ci si può tranquillamente venire anche il giorno di Pasqua (che io trascorrerò tranquillamente a casa) o, per una gita fuori porta, di Pasquetta. I Torrente propongono per i due giorni questi menu, che a me fanno ‘escì pazzo, mi fanno venire una fame indiavolata. Menu che propongo, poi voi fate quello che volete, alla vostra attenzione.

Menù di Pasqua e Pasquetta

Pasqua

Menù della tradizione pasquale campana

ANTIPASTI

Tagliere partenopeo di salumi e formaggi
Uova sode
O’ casatiell’
Frittata di cipolline novelle

PRIMO PIATTO

Ravioli capresi con ricotta di bufala e provola affumicata

SECONDO PIATTO

Costolette di agnello con friggitelli saltati

DOLCI

Dolci pasquali

Prezzo 40 euro a persona, bevande escluse

FrittoBurroAlici

Pasquetta

La Pasquetta di Burro&Alici

Cestino di fritti
Alici marinate\ Alici alla scapece\ Crostone di pane con polipetti affogati

Barbecue di pesce con assortimento di contorni a base di verdure grigliate

Prima di concludere: tagliere partenopeo di salumi e formaggi

Dolci pasquali

Prezzo 45€ pp, bevande escluse.

per entrambi i menu è necessaria la prenotazione, fino a sabato 04/04/2015.

Se volete informarvi e prenotare: tel. 030 7760569 info@locandaburroealici.it

logoconsorzio-franciacorta-300x181

Poi non dite che non vi do informazioni utili, guagliù!

BURRO&ALICI
via Cavour, 7 25030
Erbusco BS – Franciacorta
info@locandaburroealici.it
telefono 030.7760569
http://www.locandaburroealici.com/

_____________________________________________________________________

Attenzione!: non dimenticate di leggere anche Vino al vino
www.vinoalvino.org e il Cucchiaio d’argento!

 

3 commenti

Condividi

3 commenti

  1. luciana

    marzo 26, 2015 alle 9:06 pm

    Foto ghiottissime e davvero viene voglia di andarci, anche se sono reduce da un Vinitaly faticosissimo (con le toilette sporchissime)

  2. bevo_eno

    marzo 28, 2015 alle 2:32 pm

    ci sono stato ultimamente…
    buona cucina casalinga con porzioni ridottissime..

    • redazione

      marzo 28, 2015 alle 4:02 pm

      con me, se ci vado (probabilmente) sarà meglio che servano porzioni normali, perché io quando vado al ristorante voglio mangiare non far finta di farlo…

Lascia un commento

Connect with Facebook