Bollicine sulla città a Trento: molte occasioni d’assaggio del metodo classico locale

Bollicinecittà2014

Per gli amanti del Trento Doc (che non sono pochi, anche se parliamo di una denominazione che invece di crescere cala il numero delle bottiglie prodotte e commercializzate) segnalo, qui il programma dettagliato, lo svolgimento, in corso da qualche giorno, della manifestazione “Trentodoc: Bollicine sulla città“, che si presenta al pubblico con una novità: gli aperitivi Happy Trentodoc in 14 locali della città, dove verranno proposti inediti abbinamenti tra le più amate espressioni del tradizionale spumante metodo classico e le eccellenze gastronomiche di una selezione di produttori soci della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino per un aperitivo 100%  local.

14 i locali coinvolti nell’iniziativa, tra ristoranti, bar e winebar, ognuno dei quali proporrà Trentodoc di una cantina altamente rappresentativa in accoppiamento ai prodotti gastronomici dei soci della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino. Dal Trentodoc di Rotari al Metius di Dorigati, da quello di Opera Vinicola in Valdicembra a quello di Cembra Cantina di Montagna, passando per quello di Balter, Abate Nero, Altemasi di Cavit, Maso Martis, Endrizzi, Moser, fino a quello firmato da  Zeni Roberto, quello della Cantina di Isera e quello di Revì.

Durante le due settimane di manifestazione sarà possibile intraprendere un vero e proprio viaggio sensoriale nel mondo delle bollicine, scoprendone le peculiarità e la straordinaria versatilità nei diversi abbinamenti food, tra salumi, formaggi, prodotti ittici, da forno e olio extravergine di oliva.

Inoltre, chi vorrà condividere gli scatti realizzati nei diversi locali, contribuendo così a valorizzare gli abbinamenti proposti, e scambiare in rete impressioni, consigli, curiosità sull’evento, potrà farlo sulla fanpage Strada Vino Trentino attraverso l’hashtag #trentodocbollicine.

Tra gli appuntamenti a cura della Strada del Vino e dei Sapori del Trentino, inoltre, l’esclusiva opportunità per un massimo di 30 persone di cenare nella suggestiva cornice di Palazzo Roccabruna grazie alla collaborazione con il ristorante Castel Pergine che sabato 6 dicembre presenterà un menù di eccezione dal titolo “Profumi e Sapori dell’Orto” (per info: 0461 887101).

Per scoprire i produttori soci della Strada del vino e dei sapori del Trentino coinvolti nelle diverse iniziative ed ulteriori dettagli sulla manifestazione, tra cui la lista di locali e winebar aderenti, si rimanda al sito www.stradavinotrentino.com . Quanti ai “trentodocchisti”, sono attesi 38 produttori per un totale di 103 etichette.

_____________________________________________________________________

Attenzione!: non dimenticate di leggere anche Vino al vino
www.vinoalvino.org
e il Cucchiaio d’argento!

2 commenti

Condividi

2 commenti

  1. Guggenheim

    dicembre 3, 2014 alle 4:50 am

    Fra i meno noti credo che Reví abbia una marcia in piu’
    Abate nero una certezza su tutta la gamma ma sopratutto bdn eccellente.
    Cantina soc val di Cembra da tenere nel mirino.
    Lunelli fuori concorso.
    Maso martins sempre da tenere una bt in cantina, rose’.
    Imho

    • redazione

      dicembre 3, 2014 alle 10:12 am

      se lei sfoglia l’archivio di questo blog vedrà che di tutte quelle aziende trentine che cita ho puntualmente scritto. Solo qualche perplessità sul “fuori concorso” relativo a Ferrari Lunelli: per me valido solo per il grande Giulio Ferrari

Lascia un commento

Connect with Facebook