Metodo classico Brut Il Mattaglio Cantina della Volta

Denominazione: Altre Bollicine
Metodo: classico
Uvaggio: Pinot nero, Chardonnay
Fascia di prezzo: da 20 € a 25 €

Giudizio:
9


Varvaglione-CantinadellaVolta 008

Oggi cari amici, per bere un ottimo metodo classico, fatto con Pinot nero e Chardonnay, vi voglio condurre nientemeno che.. in terra di Lambrusco, nel cuore del Sorbara, in quella Bomporto che lo scorso gennaio è stata purtroppo teatro di una disastrosa alluvione.

Qui i Bellei, dapprima Giuseppe, che per primo ad inizio anni Ottanta volle elaborare un Lambrusco particolare, prodotto con quella tecnica della Champagne che tanto amava, e ora il figlio Christian, i loro vini li vedono unicamente con le bollicine e per farlo non hanno esitato, nei primi anni Novanta oltre ad elaborare con il metodo della rifermentazione in bottiglia l’uva di casa, a trovare il posto giusto, in collina ovviamente, dove piantare le uve, Pinot Noir, Chardonnay e Pinot Meunier, da barbatelle acquistate in Francia.

Un posto individuato in un terreno collinare calcareo, a ridosso di un bosco, in territorio Lorenzo Dietro il Monte, a Riccò di Serramazzoni a cinquecento metri di altezza sull’appennino modenese. Giuseppe Bellei giudicò il terroir ed il microclima particolarmente adatti alla coltivazione degli stessi cloni utilizzati nella regione francese dello Champagne e l’altitudine e la vicinanza al bosco consentono al vigneto di godere appieno degli effetti dell’escusione termica.

Questo per il metodo classico da uve… champenoise, ma anche per il il Lambrusco di Sorbara D.O.C. rivisitato in chiave Spumante Metodo Classico avviato negli anni Ottanta, Bellei ebbe frquenti confronti e scambi di informazioni tecniche con la stazione enologica di Épernay, “ per individuare una modalità di vinificazione con rifermentazione in bottiglia, simile a quella dello Champagne che, anche senza l’ausilio dell’autoclave, potesse garantire un vino limpido in bottiglia, privo di fondo”.

Christian Bellei mosse i primi passi in azienda nel 1986 al termine degli studi in agraria e anni dopo ribattezzando l’azienda Cantina della Volta e prendendo in mano direttamente la conduzione, a 42 anni si dedicò a rimettere a nuovo la vecchia cantina di famiglia fondata nel 1920 e, all’interno di essa, dedicarsi a fare al meglio delle sue possibilità vini prodotti con il metodo tradizionale della fermentazione in bottiglia.

E le sorprese non sono finite perché oltre al Mattaglio Brut, di cui parleremo ora, e alla versione Dosaggio zero che conto di assaggiare presto, dal vigneto di San Lorenzo Dietro il Monte arriveranno uve destinate addirittura a metodo classico riserva, con lungo affinamento, tra cui anche un (da me attesissimo) Rosé.

Varvaglione-CantinadellaVolta 006

Venendo al nostro Brut, denominato “Il Mattaglio”, (degustato un campione con sboccatura del maggio 2014) si tratta di una cuvée composta per il 60% da Pinot nero e per il 40% da Chardonnay, raccolte a mano in piccole cassette, di cui viene utilizzato solo il mosto fiore. L’affinamento sui lieviti non è mai inferiore ai 20 mesi.

Il vino, di grande equilibrio e piacevolezza, rivela chiaramente l’origine alto collinare delle uve, manifestando una freschezza, un nerbo e una sapidità davvero notevoli. Colore paglierino scarico, perlage sottilissimo, continuo, di grande vivacità nel bicchiere (niente flûte, s’il vous plaît.) ed un bouquet delicato molto aperto, elegante e fragrante, con fiori bianchi, note agrumate, di crosta di pane leggermente tostata, di nocciole e soprattutto sale.

L’attacco in bocca è morbido e rotondo, di grande dolcezza espressiva, ben secco nello sviluppo, e salato e minerale come appariva nella fase olfattiva, con una bella continuità e un’ampia tessitura e un’energia, una spalla salda, che rendono ancora maggiore la piacevolezza. Ottimo aperitivo, ma ancora meglio a tavola, soprattutto su piatti a base di pesce e perché no, trattandosi di un vino da colline vicine ai boschi, anche su dei tagliolini con funghi porcini freschi.

Cantina della Volta
di Christian Bellei & C.
Via per Modena, 82 – 41030 Bomporto (MO)
Tel. 059.74.73.312
e-mail info@cantinadellavolta.com
Sito Internet www.cantinadellavolta.com

_____________________________________________________________________

Attenzione!: non dimenticate di leggere anche Vino al vino
www.vinoalvino.org
e il Cucchiaio d’argento!

2 commenti

Condividi

2 commenti

  1. Michele

    ottobre 15, 2014 alle 9:51 am

    Meno male che esistono queste nicchie di buon vino. E grazie a te che sei attento a scovaroe e a rendercene partecipi.
    Buon vino a. tutti

  2. max perbellini

    ottobre 16, 2014 alle 7:12 pm

    Sarei curioso di vedere Christian con un appezzamento di vigna in una terra spumantistica, per farlo battagliare ad armi pari con altri produttori: ne vedremmo delle belle
    Max Perbellini

Lascia un commento

Connect with Facebook