Degustazione di Oltrepò Pavese metodo classico domani mattina a Stradella

WineNotItaly

Una bella iniziativa di Winenot

Ricordete forse che in questo post pubblicato in piena estate (altro che la pioggia torrenziale di oggi!) avevo raccontato di una mia degustazione di metodo classico oltrepadani che non era andata proprio come avevo voluto, perché diversi produttori, per motivi vari, non avevano ritenuto opportuno presentare i loro vini.
Qualche mese dopo, domani mattina in quel di Stradella, mi sarà consentito farlo (premetto che i vini di Giorgi e Bruno Verdi in quell’occasione erano già presenti) grazie alla preziosa collaborazione di Wine Not Italy, un’agenzia di marketing e comunicazione dedicata alla valorizzazione del settore viti-vinicolo dell’Oltrepò in campo internazionale, costituita da un gruppo di giovani esperti del settore, che letto il mio post si sono offerti di darmi una mano e organizzare, espressamente per me, un momento di degustazione dedicato ai metodo classico delle seguenti aziende oltrepadane: 

Anteo Vini
Bruno Verdi
Conte Vistarino
Giorgi
Malpaga
Mazzolino
Monsupello
Scarpa Colombi
Il Bosco (Zonin)
Vinicola Broni

E così domani sabato 16 novembre prima degusterò “alla cieca” presso la sede di Enoconsulting a Stradella, mentre nella seconda parte, presso il ristorante Prato Gaio (www.ristorantepratogaio.it), incontrerò i produttori ed esprimerò le mie impressioni. L’idea degli amici di Wine Not è quella di creare un ambiente di confronto e di discussione tra la stampa di settore e i produttori vinicoli locali, così da regalare visibilità al territorio e portare a conoscenza del pubblico nazionale le eccellenze enologiche oltrepadane.
Complimenti a chi ha voluto e organizzato questa degustazione: è questo l’Oltrepò Pavese che apprezzo e amo!

___________________________________________________________

Attenzione!
non dimenticate di leggere anche Vino al vino

http://www.vinoalvino.org/

 

Lascia un commento

Condividi

Lascia un commento

Connect with Facebook