Bollicine: rischio di inflazione? Troppe iniziative ed una comunicazione ancora confusa

bottiglieaperteBollicine

FOR THE ENGLISH VERSION CLICK HERE

Comincio a chiedermi se questa delle “bollicine” o degli “spumanti” oltre ad essere diventata ormai una “moda” non stia percorrendo una spirale pericolosa che rischia di creare danni anche ai soggetti produttivi più seri. Ragioniamo un attimo.

A produrre “spumanti” generici, di ogni tipo, con qualsiasi uva, con quelle adatte o con quelle che non c’entrano un tubo, si sono ormai messi un po’ tutti, dalle Alpi, che sembrerebbero il posto più adatto, da Morgex in Vallée d’Aoste (a proposito procuratevi subito il bellissimo volume Vino in valle di Fabrizio Gallino alias Enofaber: assolutamente imperdibile) alle isole alla Calabria alla Puglia.

I risultati sono quelli che sono ma “bubbles necesse est”, dicono i commerciali mischiando disinvoltamente latino ed inglese. E poiché di “spumanti” ne escono sul mercato a caterve ecco che si organizzano in ripetizione “eventi” che dovrebbero presentare, promuovere, proporre, far assaggiare (e magari se capita anche vendere) le “bollicine”, ovviamente di ogni tipo, spesso senza distinzioni tra Charmat e metodo classico, prodotte dall’universo mondo. Il ritmo che hanno preso questi “eventi” è però concitato e confuso.

BollicinedelSud2

Ricapitoliamo: riferendoci alle ultime settimane ci sono stati e ci saranno, nell’ordine: Bollicine, 6-7 ottobre a Stra, vicino Venezia, il 13 ottobre a Misinto ci sarà Bollicine in festa. Ma contemporaneamente, sabato 12 e domenica 13 a Milano ci sarà la misteriosa manifestazione Bottiglie aperte – bollicine, di cui ad oggi, visitando il sito Internet dedicato non si quasi nulla. Ma non è finita, perché citando en passant la Giornata Champagne di lunedì 7 a Milano, bellissima, lunedì 14 ottobre l’itinerante Festival Franciacorta farà tappa a Torino.

Bollicine-Stra

Il 15 ottobre, ancora in Franciacorta, ci sarà qualcosa di speciale e di inedito, mai fatto in Italia, e per chi volesse andare nel Regno Unito, il 22 ottobre, a Londra, ci sarà la prima edizione di Fizz. Ed il 22 novembre si inaugurerà l’edizione 2013 di Bollicine su Trento.

Tutto bello, allegro e, il caso di dirlo, spumeggiante. Ma non c’è rischio di un’inflazione bollicinara che banalizzi il discorso, già abbastanza confuso e disordinato, sulle adoratissime bulles?

___________________________________________________________

Attenzione!
non dimenticate di leggere anche Vino al vino

http://www.vinoalvino.org/

2 commenti

Condividi

2 commenti

  1. Umberto Cosmo

    ottobre 14, 2013 alle 10:03 am

    Caro Franco, ne parlo da tempi non sospetti, come di sicuro ben ricorda.

    Sarò brevissimo: a quando lo scoppio della “bolla delle bolle”?

  2. Mondelli Francesco

    ottobre 14, 2013 alle 3:56 pm

    Nel caso le fosse sfuggito,il 15 ottobre cioè domani ,Go Wine organizza all’hotel Quirinale di Roma “spumanti Italiani.Ad maiora.FM.
    P

Lascia un commento

Connect with Facebook