Bellavista, Cà del Bosco e Ferrari insieme appassionatamente nel nome di Altagamma

Invito 1_LARTE ore 18

Nel nome della Fondazione Altagamma, che dal 1992 riunisce le aziende dell’eccellenza italiana i cui marchi sono famosi a livello internazionale e come “mission” promuovere l’industria italiana di eccellenza e la cultura che la sostiene, questo pomeriggio a Milano, in quella splendida via, cuore di una Milano davvero “da bere” che è la centralissima via Manzoni, si celebrerà una sorta di “compromesso storico” e di “union sacrée”, nel nome delle “bollicine” metodo classico.

In occasione dell’inaugurazione, alle 18 di un nuovo locale denominato L’Arte, che dovrebbe essere contemporaneamente Caffè, cioccolateria, hosteria, ristorante, e galleria, saranno presenti, normalmente in concorrenza tra loro, ma questa volta in qualche modo alleate, le maison franciacortine Bellavista, che si è resa protagonista di una bella iniziativa parigina, e Cà del Bosco e la trentina Ferrari, azionista di maggioranza del Trento Doc.

Va ricordato, come si legge sul sito Internet della Fondazione, che “le imprese fondatrici di Altagamma operano nella fascia più alta del mercato, si distinguono per innovazione, qualità, servizio, design e prestigio, ed esprimono la cultura e lo stile italiani nella gestione d’impresa e nel prodotto”. Ecco perché si potranno trovare questi tre protagonisti del metodo classico italiano insieme insieme oggi a Milano.

___________________________________________________________

Attenzione!
non dimenticate di leggere anche Vino al vino

http://www.vinoalvino.org/

3 commenti

Condividi

3 commenti

  1. MARIO POLETTI

    settembre 16, 2013 alle 6:02 pm

    Mah…mi chiedo cosa si intende per altagamma a questo punto….Ho visto Masi,col vino modello delle Venezie Rosso,in pole su tutti gli scaffali canadesi come vino piu’ venduto a un prezzo ”ikea”…..vedo Ferrari Brut all’autogrill e in tutti i supermercati a 10euro e rotti…Ca Del Bosco anche lui si vede in parecchi supermercati a prezzi più alti pero’…per me altagamma vuol dire Ornellaia per esempio(ho spulciato la lista dei soci della fondazione)o Sassicaia o Le Macchiole…my 2 cents

  2. MARIO POLETTI

    settembre 16, 2013 alle 6:24 pm

    Mah…mi chiedo cosa si intende per altagamma a questo punto….Ho visto Masi,col vino modello delle Venezie Rosso,in pole su tutti gli scaffali canadesi come vino piu’ venduto a un prezzo ”ikea”…..vedo Ferrari Brut all’autogrill e in tutti i supermercati a 10euro e rotti…Ca Del Bosco anche lui si vede in parecchi supermercati a prezzi più alti pero’…per me altagamma vuol dire Ornellaia per esempio(ho spulciato la lista dei soci della fondazione)o Sassicaia o Le Macchiole…my 2 cents

  3. sec.tor

    settembre 23, 2013 alle 1:07 pm

    BRAVO MARIO, MA DIMENTICHI CHE ANCHE ORNELLAIA LO PUOI TROVARE NEI SUPERMERCATI,CON MASSETTO ED I SUOI FRATELLI,SASSICAIA,ECC ECC. (FAI UN GIRETTO IN SARDEGNA)….SONO DELL’AVVISO CHE TUTTA LA GDO SE VOLESSE PUO’ AVERE A SCAFALE PRODOTTI DI ALTA GAMMA E INTROVABILI SE SOLO LO VOLESSE.
    SE GIRI NEI SUPERMERCATI E NON LI VEDI E PERCHE’ FORSE NON SONO INTERESSANTI PER LORO.
    AD ESEMPIO,SE DOVESSI PASSARE PER I SUPERMERCATI DELLA GALLURA ( PORTO CEERVO,PORTO ROTONDO ,OLBIA,ARZACHENA) VEDRAI CHE NON MANCA ASSOLUTAMENTE NULLA,INIZIANDO DALLE BOLLICINE INTROVABILI DELLA CHAMPAGNE AGLI ITALIANI, HAI GRADI BORDEAUX (PETRUS,LAFITTE,BRION,EVANGILE,ECC) OPUS ONE ,GRANGE,ECC…DIPENDE DOVE E’ UBICATA LA GDO IN QUESTIONE,E DIPENDE DALLA DOMANDA DEL POSTO.

Lascia un commento

Connect with Facebook