E’ scomparso Gualberto Ricci Curbastro, un pezzo di storia della Franciacorta che se ne va…

RicciCurbastro

FOR THE ENGLISH VERSION CLICK HERE

Da questo articolo dell’amico Alessandro Franceschini, direttore responsabile del sito Internet di A.I.S. Lombardia, ho appreso questa mattina la triste notizia della scomparsa, a 81 anni, di una delle figure storiche della Franciacorta, Gualberto Ricci Curbastro, che nel lontano 1967, 46 anni orsono, fu uno degli undici produttori che con grande spirito pioneristico diedero vita alla prima Doc in Franciacorta, che allora comprendeva sia i vini bianchi e rossi fermi sia quelle che sarebbero diventate, nel prosieguo del cammino percorso da questa zona, la specialità della zona bresciana, i vini metodo classico prodotti con la tecnica della rifermentazione in bottiglia.
Gualberto Ricci Curbastro all’epoca aveva lasciato il suo lavoro principale per Alitalia, per condurre le aziende di famiglia in Romagna (regione da cui la famiglia era originaria) e a Capriolo. Appassionato collezionista di oggetti agricoli, nel 1986 creò il Museo Agricolo e del Vino Ricci Curbastro affidando l’azienda al figlio, che seppe svilupparla con successo assumendo nel contempo importanti incarichi.
Lemillebolleblog e chi scrive partecipano al dolore della famiglia ed esprimono in particolare a Riccardo Ricci Curbastro le più sincere condoglianze.

Lascia un commento

Condividi

Lascia un commento

Connect with Facebook