Spedizioni di Champagne nel primo trimestre 2013: continua il calo

frecciagiù

FOR THE ENGLISH VERSION CLICK HERE

Non sono buonissime le notizie sull’andamento nei primi mesi del 2013 delle spedizioni di Champagne in Francia e nel mondo che arrivano dalle prime elaborazioni relative al primo trimestre effettuate dal CIVC.
Come si può leggere in una news pubblicata dal blog francese Champagne un monde de bulles, continua una certa crisi che aveva portato, nel 2012, ad un risultato non entusiasmante di 308.837.119 bottiglie spedite contro le 322.951.807 del 2011. Con 171.456.478 bouteilles spedite in Francia, ovvero un milione di bottiglie in meno rispetto al 2011.
I dati relativi alle spedizioni di “vins de Champagne” per il primo trimestre 2013 parlano di 16,3 milioni di bottiglie, che rappresentano un calo del 12% rispetto al primo trimestre 2012. Il calo maggiore si ha nei consumi interni in Francia, meno 17%, e nei Paesi dell’Unione Europea, meno 11,2%, mentre i Paesi terzi fanno segnare un modesto incremento dell’1,5%.
Nella valutazione dell’andamento commerciale dello Champagne in avvio di 2013 emerge che il consumo dei vini delle varie cooperative cresce del 45,7% in Europa e nei Paesi terzi, destinazione dove aumentano fortemente, ben del 68,1%, le vendite degli Champagne dei vignerons. I vini delle grandi Maison sono invece in calo su tutti i mercati: un secco 16,6%.
Valutando l’andamento commerciale su base annua le spedizioni sarebbero in calo del 3,3% e con questo trend porterebbero ad un eventuale risultato a fine 2013 di 307,1 milioni di bottiglie, con un calo rispetto al deludente 2012 di ulteriori 1,7 milioni di pezzi.
Intanto in Francia, nei canali della Grande Distribuzione alcuni Champagne di grandi cooperative finiscono sullo scaffale, nell’ambito di alcune promozioni riservate ai detentori di carte fedeltà, sotto i dieci euro. Brutto segnale…

___________________________________________________________

Attenzione!
non dimenticate di leggere anche Vino al vino

http://www.vinoalvino.org/

3 commenti

Condividi

3 commenti

  1. fabry

    giugno 6, 2013 alle 2:13 pm

    Brutto segnale per chi? Per noi dell stivale penso sia una buona cosa…giusto?

    • Franco Ziliani

      giugno 6, 2013 alle 2:25 pm

      Per chi come me ama lo Champagne e’ una brutta notizia: il passaggio perche’ costano meno al Prosecco o al Cava mi mette malinconia

      • fabry

        giugno 6, 2013 alle 2:41 pm

        Se lo ama potrà berne di più 😉

Lascia un commento

Connect with Facebook