Bollicine del Sud sabato 1 giugno a Napoli

BollicinedelSud2

Il primo festival degli… “spumanti” prodotti nelle regioni meridionali

Dovrei doppiamente essere inca…volato con il collega Luciano Pignataro per questa sua iniziativa. Innanzitutto per la scelta della data, sabato 1 giugno, proprio a cavallo dell’avvio di Radici del Sud (4-9 giugno) e subito dopo una serie di mie trasferte all’estero e in Italia che di fatto, anche se “bollicinaro”, m’impedisce di essere presente, e pronto ad assaggiare tutto, come avrei voluto.
In secondo luogo per la scelta del nome della manifestazione, Bollicine del Sud, con tanto di sottotitolo “festival degli spumanti del Meridione”, che sembra perfetta, per me, che odio sentire parlare di “spumanti” e che il termine “bollicine” lo adopero con grande fatica e barrandolo, per mettermi di cattivo umore. Ma, mancando una denominazione qualsiasi, specifica, delle “bollicine” prodotte nel Sud Italia, come diavolo si sarebbe potuta chiamare questa manifestazione. Nu sacciu!

Pertanto, costretto ad osservarla da lontano, faccio tutti i miei auguri, con i dovuti distinguo lessicali, a Bollicine del Sud, iniziativa che nasce dalla constatazione, evidente a chiunque osservi con attenzione la scena produttiva italiana, che “gli spumanti italiani stanno vivendo un momento felice grazie alla ormai acquisita consapevolezza del fatto che sono vini da bere a tutto pasto e non solo nei momenti speciali. Il Sud ha saputo offrire un’ampia interpretazione di bollicine sia metodo classico che metodo Martinotti grazie alle numerosissime espressioni dei vari territori e dei tanti vitigni autoctoni di cui sono scrigno prezioso”.
Ecco quindi nascere, ultimo degli appuntamenti anteprima e preparazione-antipasto al ricco menu di Radici del Sud, il salone dei vini autoctoni del Meridione che si svolgerà al resort Masseria Caselli a Carovigno dal 5 al 10 giugno, questo primo festival degli spumanti del Meridione, che si terrà sabato 1 giugno all’hotel Romeo dalle ore 18,30.
Il programma, predisposto dagli organizzatori, informa che in accompagnamento ai vini che “busciano” come diciamo noi al nord, ci saranno I prodotti del forno napoletano dell’Antica Panetteria dei buoni sapori di Melito di Stefano Pagliuca, la Mozzarella di Bufala Campana Dop e altri prodotti delle Strade della Mozzarella di Barbara Guerra e Albert Sapere, la Dolceria e Panettoneria Il Giardino di Ginevra di Casapulla di Anna Chiavazzo, la frutta e le cruditè di Madrenatura biologica, az. agr. di Marialuisa Squitieri con punto vendita in via Santa Chiara a Napoli. E infine una creazione per Bollicine del Sud realizzata da Puccj’s Cake di Pina Pranzo. L’ingresso più bicchiere sarà al costo, abbordabilissimo, di 5 euro.
Per l’occasione l’hotel Romeo ha pensato due proposte menù per una cena esclusiva al Sushi bar o al ristorante Il Comandante.

Cena Sushi bar & restaurant

Tataki di salmone
Selezione di sushi
Tonkatsu
Gelato azuki
Costo 50€ (bevande escluse)

Cena ristorante Il Comandante

Insalatina di gamberi con agrumi, fava tonka e alghe
Tartara di manzo con fonduta di parmigiano, scarola riccia, nocciole e pepe rosa
Risotto con provola di Agerola, prosciutto d’oca affumicato e liquirizia
Filetto di maialino con carote, birra e cru di cacao
Triglia e cappesante, pomodoro e crema di erbe
Mousse di yogurt di bufala con crema di limone di Sorrento, meringa alla lavanda e croccante al miele.
Costo 80€ (bevande escluse)
Per informazioni e prenotazioni alaimo.marina@libero.it

Tra le prime adesioni si segnalano quelle delle seguenti aziende:

Cantina Albea

Cantina del Vesuvio

Cantine Astroni

Cantine Babbo

Cantine del Notaio

Cantine Di Marzo

Cantine Teanum

Casa Setaro

Casebianche

Ciro Picariello

Consorzio Produttori Vini di Manduria

Corte Normanna

D’Araprì

Donnachiara

Donnafugata

Fattoria La Rivolta

Feudi di San Gregorio

Fontanavecchia

Grotta del Sole

I Favati

La Guardiense

La Molara

Librandi

Marramiero

Masseria Campito

Masseria L’Astore

Montesole

Sanpaolo

Sorrentino

Telaro

Tenuta del Cavalier Pepe

Villa Raiano

Viticoltori De Conciliis

Insomma, se siete a Napoli o in Campania, o potere prevedere per il primo week end di giugno (e si spera anche d’estate) di spostarvi nella terra della pizza e d’o sole, non mancate. Scorrendo i nomi dei produttori presenti, sono persuaso che le belle sorprese e addirittura qualche rivelazione non mancherà di certo….

___________________________________________________________

Attenzione!
non dimenticate di leggere anche Vino al vino

http://www.vinoalvino.org/

Lascia un commento

Condividi

Lascia un commento

Connect with Facebook