Franciacorta Rosé Barboglio de Gaioncelli protagonista su Il cucchiaio d’argento

Barboglio rosè 087

In attesa di segnalarvi, forse già domani, gli altri Franciacorta di questa eccellente storica azienda franciacortina, trenta ettari vitati e il nome che richiama quello di una famiglia, i Barboglio, presente in zona dal XV secolo, vi segnalo, en passant, l’ottimo Franciacorta Rosé dell’Azienda Agricola Barboglio De Gaioncelli.
Ne ho scritto, potete leggere qui l’articolo, nella mia rubrica sui vini rosati che conduco sul raffinato sito Internet Il cucchiaio d’argento. Un Rosé che al mio assaggio mi è apparso così: naso inconfondibilmente “pinotnereggiante”, tutto ribes e lampone, ma poi corredato da belle note distinte di pompelmo rosa e mandarino, con una bella vena salata e minerale e una grande freschezza.
Perlage sottile, continuo, bello da vedersi nel bicchiere. Ottimo l’attacco in bocca, diretto, incisivo, asciutto, ma poi il vino si dispone bene sul palato, si allarga succoso e pieno, con una bella croccantezza e vivacità, un piglio esuberante e una tempra giovanile, con bella materia piena e persistente, ma sempre all’insegna di una grande freschezza e sapidità, di una bella verticalità, di una piacevolezza e linearità notevoli.
Un vino che ha energia, integrità, scatto, che riesce ad essere contemporaneamente succoso e avvolgente senza essere prevedibile, grazie ad una magnifica acidità, ad una vena lunga, precisa che lascia la bocca pulita e rilancia continuamente la beva.

___________________________________________________________

Attenzione!
non dimenticate di leggere anche Vino al vino

http://www.vinoalvino.org/

1 commento

Condividi

Un commento

  1. Pingback: Franciacorta Satèn 2008 Barboglio De Gaioncelli | Il Prosecco

Lascia un commento

Connect with Facebook