Ostriche, caviale ed un nuovo Franciacorta


Due notizie molto interessanti, di argomento franciacortino, pescate sulle pagine dell’edizione di Brescia del Corriere della Sera. La prima a firma di Carlos Mac Adden, nella sua bella rubrica Sapori bresciani, è un’autentica chicca, il primo articolo, che io sappia, su una nuovissima cantina franciacortina, posta nella zona, a me particolarmente cara, del Monte Orfano.
Si tratta dell’azienda Corte Fusia di Coccaglio creata da due trentenni (beati loro!) Daniele Gentile e Gianluigi Nembrini. In attesa di poter provare io il loro Brut, mi fido del giudizio positivo dato da Mac Adden.
La seconda notizia si riferisce a qualcosa che dovete sbrigarvi, se vi capita l’occasione, di verificare in loco, e cioè che “Dal 27 dicembre al 6 gennaio torna a Ponte di Legno l’Ice Bar, un piccolo igloo fatto nella piazza principale del paese, dove sul bancone di ghiaccio ogni giorno (dalle 17.30 alle 20.30) vengono servite ostriche e caviale innaffiati dai vini della Franciacorta.
Deus ex machina dell’iniziativa è Marco Bulferetti che insieme ai fratelli (la famiglia è titolare dello storico Hotel Mirella) da alcuni anni propone questa iniziativa di spirito nordico”.

___________________________________________________________

Attenzione!
non dimenticate di leggere anche Vino al vino

http://www.vinoalvino.org/

2 commenti

Condividi

2 commenti

  1. Zakk

    gennaio 5, 2013 alle 8:01 pm

    Non ancora assaggiato, ho visto però alcune bottiglie lasciate in giro come campionatura in qualche vineria. Faremo lo sforzo.

Lascia un commento

Connect with Facebook