Franciacorta Extra Brut La Montina

Denominazione: Franciacorta Docg
Metodo: classico
Uvaggio: Chardonnay, Pinot nero

Giudizio:
8


Confesso di non essere precisamente un fan, come ho dimostrato con questo articolo non propriamente entusiastico, dei Franciacorta Docg di un’azienda importante, visto che conta su 450 mila bottiglie prodotte, ricavate da 72 ettari vitati distribuiti in sette comuni franciacortini, come la Tenuta La Montina di Monticelli Brusati. Un’azienda ormai di lungo corso visto che la produzione è stata avviata nel 1987, e la prima vendemmia commercializzata è stata quella 1990.
Sono consapevole di quanto la famiglia Bozza tenga all’azienda, s’impegni, e cerchi di fare del proprio meglio e figurare tra i protagonisti dell’articolata proposta franciacortina, ma finora con gli assaggi delle loro “bollicine”, una gamma abbastanza vasta che comprende 7 diverse etichette, non ero stato molto fortunato.
O avevo incontrato qualche vino che non mi era piaciuto o mi aveva lasciato perplesso, oppure mi ero imbattuto in vini che non mi avevano colpito più di tanto o mi avevano lasciato indifferente.
Ecco perché sono rimasto piacevolmente colpito quando nel corso di un’ampia degustazione alla cieca di Franciacorta Extra Brut, Pas Dosé o Dosaggio Zero (come vogliamo chiamarli) mi sono imbattuto in un Franciacorta della Montina finalmente all’altezza della storia e della notorietà dell’azienda.
Un vino che mi ha convinto, a differenza dall’Extra Brut Rosé Rosatum, (colore di esemplare luminosità e brillantezza, salmone melograno con sfumature rosate, naso molto agrumato che evoca il mandarino ed il pompelmo rosa con una bella vena carnosa di frutta rossa di bosco e accenni leggermente salati, bocca fresca viva incisiva con una notevole vena speziata che ricorda la cannella e chiodo di garofano ma bocca un po’ statica che manca di slancio e freschezza), senza se ne ma.
Mi sto riferendo, campione degustato con sboccatura settembre 2011, uve Chardonnay al 95%, con un saldo di Pinot nero, provenienti da vigneti localizzati in terreni ben arieggiati di origine morenica recente, suoli poco profondi con ciotoli, affinamento in bottiglia di almeno 24 mesi sui lieviti e residuo zuccherino di 4,5 grammi litro, al Franciacorta Extra Brut non millesimato, un vino che mi sembra molto adatto ad essere portato a tavola e servito in abbinamento ad una vasta gamma di piatti a base di pesce e carni bianche. Prezzo di vendita 16 euro.
Bellissima intensità cromatica, un  paglierino brillante e luminoso, perlage sottile e continuo, un Extra Brut che si propone con un naso espressivo, compatto, complesso, con agrumi canditi e fiori bianchi in evidenza, una leggera speziatura, una nitida vena sapida minerale che rende i profumi molto freschi, fragranti ed eleganti.
Bene anche la bocca, sapida, viva, con una bella energia e una certa continuità, acidità presente ma non aggressiva, bella materia ricca, una buona consistenza e persistenza lunga e gran nerbo.
Per gli amanti del genere Extra Brut un Franciacorta (la mia valutazione di 4 stelle é leggermente generosa, trattandosi di un tre e mezzo abbondante o di un 4 meno…) da prendere seriamente in considerazione.

Tenute La Montina
Via Baiana 17 25040 Monticelli Brusati (BS)
Tel 030.653278 Fax 030.6850209
e-mail info@lamontina.it
Sito Internet www.lamontina.it

___________________________________________________________

Attenzione!
non dimenticate di leggere anche Vino al vino

http://www.vinoalvino.org/

 

3 commenti

Condividi

3 commenti

  1. Michele Bozza

    dicembre 14, 2012 alle 9:55 am

    Egr. Sig. Franco Ziliani, sono felice che almeno per una volta, e non del tutto a quanto leggo, un mio Franciacorta, per altro una base, abbia stuzzicato anche minimamente il suo palato. Spero in futuro sia più fortunato. Auguro un sereno Natale a lei e famiglia, e spero di averla un giorno gradito ospite.

  2. Fabrizio

    marzo 13, 2013 alle 5:31 pm

    Poco tempo fa sono passato a visitare l’azienda “La montina” e devo dire che l’extra brut rosè rosatum mi è piaciuto moltissimo, personalmente l’ho trovato il migliore.
    Ovviamente non sono un esperto però a me è piaciuto davvero molto ;).
    Una parola anche sull’accoglienza ricevuta…FANTASTICA. Davvero dei signori.

Lascia un commento

Connect with Facebook