Bollicine su Trento: Trentodoc protagonista dal 22 novembre al 9 dicembre


Torna anche quest’anno a Trento, nel periodo immediatamente precedente il Natale, la manifestazione denominata “Bollicine su Trento. Incontri e suggestioni con sua eccellenza Trentodoc”.
Dal 22 novembre al 9 dicembre Palazzo Roccabruna, dimora cinquecentesca situata nel centro storico cittadino, dal giovedì alla domenica, il giovedì e il venerdì dalle 17 alle 22, il sabato e la domenica dalle 11 alle 22, ospiterà nelle sue sale le degustazioni di diverse etichette aperte al pubblico.
L’edizione 2012 avrà come tema la montagna quale elemento unificante e qualificante le bollicine trentine, le cui caratteristiche organolettiche derivano proprio dalla natura del territorio e dal clima di questa provincia.
Bollicine su Trento, organizzato dall’Ente camerale e dalla Provincia Autonoma di Trento, in collaborazione con Trentino Marketing, l’Istituto Trento Doc e con la partecipazione delle Strade del Vino e dei Sapori del Trentino, è l’occasione privilegiata per degustare le “bollicine” di montagna in compagnia di produttori, chef, sommelier, operatori dei media e consumatori. In abbinamento ai Trentodoc sarà possibile degustare le espressioni più tipiche della montagna trentina: taglieri di selezionati formaggi di malga e di salumi scelti ad hoc per esaltare sapori e profumi di una terra dal ricco patrimonio enogastronomico.
E proprio per sottolineare il perfetto connubio di sapori fra vino e gastronomia, Palazzo Roccabruna ospiterà ogni sabato e domenica (dalle 19 alle 22  e dalle 12 alle 15) “A tavola con il Trentodoc”,  un’iniziativa che coinvolge chef di malghe, agritur e ristoranti trentini, che vivono la cucina di montagna con passione e sincera adesione, proponendola in forme tradizionali ma mai scontate. Per questa occasione si cimenteranno in menù del territorio, reinterpretati con originale creatività, abbinati alle bollicine.
Per chi intenda approfondire i temi della manifestazione, “Bollicine su Trento” propone un programma di laboratori del gusto (dal 24 novembre all’8 dicembre alle ore 18 su prenotazione, tel. 0461/7887101) condotti da esperti ed enologi delle stesse cantine spumantistiche.
A completare il calendario anche due approfondimenti curati dalle sezioni AIS ed ASPI del Trentino: il primo sabato 24 novembre alle 18 dal titolo “Ballerine o tacco 12? Ad ogni prodotto la sua bollicina” in cui la vice presidente dell’AIS locale, Rosaria Benedetti, proporrà abbinamenti con il Trentodoc dedicati ad un pubblico femminile, e “A tutto tondo, a tutto pasto: istruzioni per l’uso” sabato 8 dicembre alle 18 in cui il presidente della sezioni ASPI provinciale, Marco Larentis, fornirà preziose indicazioni, oltre che sulla natura del metodo classico trentino, anche su un aspetto che suscita sempre interesse e curiosità, quello del servizio e della presentazione in tavola.
Palazzo Roccabruna aprirà inoltre al pubblico per la prima volta i propri sotterranei, invitando alla scoperta delle diverse fasi produttive del Trento Doc in un percorso arricchito da una degustazione del prodotto in fase di lavorazione e a completa maturazione. “Come nasce il Trentodoc?”, è questo il titolo dell’iniziativa che sarà proposta per piccoli gruppi ogni giovedì e venerdì alle 17.30, 18.30 e 19.30 e il sabato anche alle 11.30 e alle 12.30.
Durante la manifestazione grazie al contributo delle Strade del vino e dei sapori dal 22 novembre al 6 gennaio si svolgerà “Trentodoc on the road”, un fitto programma di iniziative realizzate con la collaborazione di agritur, ristoranti, wine bar, alberghi, cantine e rifugi in quota che propongono piatti, menù, degustazioni, aperitivi e cene, pensati per valorizzare le bollicine trentine.
Il programma dettagliato della manifestazione disponibile qui.

Lascia un commento

Condividi

Lascia un commento

Connect with Facebook