Chiara Giovoni Ambasciatrice dello Champagne 2012

Bella affermazione della simpatica Chiara Giovoni, sommelier e wine blogger, collaboratrice del blog Appunti di gola.
Nella finale della selezione italiana del Concorso Ambassadeur du Champagne creato nel 2005 dal Comité Champagne (CIVC), e rivolto a formatori sui vini della Champagne, insegnanti nelle scuole alberghiere o centri di formazione, sommeliers, enologi, animatori di club di degustazione, autori di pubblicazioni sullo Champagne, finale tenutasi ieri a Milano, Chiara si è aggiudicata il titolo di Ambasciatrice italiana dello Champagne 2012.
Davanti a una commissione di cinque membri composta dai giornalisti Alberto Lupetti e Antonio Orlando, da Andrea Gori (detentore del titolo di Ambasciatore dello Champagne nel 2011), Egidio Fusco, formatore e degustatore ONAV e Domenico Avolio, direttore del Centro Informazione Champagne Italia, la Giovoni, 34 anni, si è imposta sugli altri due finalisti, il sommelier Andrea De Agostini e la francese Delphine Veissiere, animatrice del blog Esprit Champagne e inventrice dell’Ecole Champagne.
I tre candidati, avevano a disposizione 30 minuti per presentare il tema, esercitarsi nella degustazione di 4 cuvée e rispondere alle domande della commissione e si sono confrontati sul tema della vinificazione in legno o in acciaio e nel corso di una ideale lezione rivolta a un pubblico di neofiti, hanno affrontato i differenti stili dei vini di Champagne frutto delle diverse tecniche di elaborazione.
Chiara Giovoni sarà invitata dal Comité Champagne a partecipare alla finale europea della selezione in programma a Epernay, in Champagne, il prossimo 19 ottobre.
A contendersi il titolo di “Ambasciatore europeo dello Champagne 2012” ci saranno otto finalisti in rappresentanza di Francia, Spagna, Gran Bretagna, Belgio, Olanda, Austria, Germania e Svizzera.
Il Centro Informazioni Champagne rappresenta in Italia il Comité Champagne. Con sede a Epernay, il Comité riunisce tutte le maison e i viticoltori della Champagne. La missione fondamentale del Bureau in Italia, si focalizza sulla protezione e la promozione della denominazione Champagne sul mercato.

2 commenti

Condividi

2 commenti

  1. Silvana Biasutti

    settembre 14, 2012 alle 8:21 pm

    Prosit! Bella affermazione davvero (e che bello sguardo) di questa giovane donna.
    Mi domando: rispetto ai francesi, noi come ci muoviamo?
    Attenzione: non è una domanda polemica, ma sinceramente interessata.

  2. Pingback: Concours européen des Ambassadeurs du Champagne: 5 donne su nove finalisti | Il Prosecco

Lascia un commento

Connect with Facebook