Intervista al Presidente del Trento Doc lunedì, martedì e mercoledì su Lemillebolleblog

La prossima settimana, lunedì, martedì e mercoledì, pubblicherò, divisa in tre parti data la sua lunghezza, una corposa e articolata intervista al Presidente dell’Istituto del Trento Doc Enrico Zanoni, che è anche direttore generale di Cavit.
Come scrivo nell’introduzione alla prima parte, si tratta di un’ampia conversazione sul presente e sul futuro dell’Istituto, sui problemi (ad un occhio non trentino assolutamente incomprensibili) che ostacolano l’ordinaria amministrazione ed il corretto funzionamento dell’organo che coordina (o meglio, dovrebbe coordinare) l’operato dei produttori di una denominazione che nel 2013 festeggerà i suoi primi vent’anni di vita, su quanto Zanoni vorrebbe fare e oggi, oggettivamente, si trova impossibilitato a fare. Il che per un uomo pragmatico come lui immagino sia una seccatura non da poco…
Quella che emerge è un’immagine dell’Istituto del Trento Doc più simile ad un work in progress e ad un mondo tutto aspirazioni e desideri che ad una realtà ben consolidata, dove si potrebbe e si dovrebbe fare meglio di quanto non si faccia oggi e dove una sorta di complicata scatola cinese di enti e competenze (visti i risultati verrebbe dire anche di incompetenze…) ostacola tutto.
Una sorta di Ucas, ufficio complicazione affari semplici, che corrisponde ad una “logica”, se così vogliamo chiamarla, tutta trentina.
Buona lettura!

1 commento

Condividi

Un commento

  1. Tiziano Bianchi

    settembre 15, 2012 alle 12:25 am

    Caro dottor Ziliani, qui in Trentino non vediamo l’ora di leggere questa intervista. Davvero. Quindi: evviva il lunedì!

Lascia un commento

Connect with Facebook