Nuova etichetta per il top sparkling wine inglese Nyetimber

E’ il claim “Product of England” l’elemento forte

Non costituisce una notizia di particolare rilievo che un azienda produttrice di vini decida di adottare un nuovo look per le proprie etichette, ma credo invece sia significato segnalare quello che ha fatto la più nota azienda produttrice di English Sparkling wines, la Nyetimber, che come si legge sul suo sito Internet, “per oltre vent’anni ha avuto come unico obiettivo produrre i migliori sparkling wines inglesi in grado di confrontarsi con i migliori del mondo, Champagne compresi”.
Va ricordato che la storia della Nyetimber inizia nel 1988, quando Stuart e Sandy Moss piantarono le prime vigne, e continua, con altro passo, nel 2006, quando il nuovo proprietario, Eric Heerema, decise un sensibile incremento della superficie vitata e della produzione passando da 13 ettari agli attuali 180 (450 acri).
La crescita considerevole di questa azienda va inquadrata nella crescita generale dei vigneti nel Regno Unito, un 40 per cento negli ultimi cinque anni, e con serie prospettive, secondo gli osservatori più accreditati, come il Master of wine Stephen Skelton, di arrivare entro il 2020 ad una produzione di cinque milioni di bottiglie di English sparkling.
Cosa ha fatto la Nyetimber? Ha pensato di ripulire dopo vent’anni il packaging e di crearne uno che testimoniasse con uno stile classico il raggiungimento di una maturità produttiva e di una autoconsapevolezza e sicurezza nei propri mezzi.

Il nuovo look della bottiglia, opera dell’agenzia MadeThought, e lo stile di comunicazione, come si può vedere dal sito Internet aziendale, punta sulla classicità e su una grande essenzialità e pulizia di linee (con uno stile che ricorda quello di molti Champagne) e su un claim molto efficace che campeggia in etichetta sotto il nome del brand: Product of England. Prodotto inglese. Inoltre sempre nel sito appare un’altra definizione molto significativa: “An English original”, che potremmo tradurre come un (prodotto) originale inglese. Oppure come originale inglese.
Ed é il puntare sulla forte e orgogliosa sottolineatura del carattere inglese, britannico, insulare, di questi sparkling wines, prodotti con attenzioni ad ogni dettaglio, apertura a nuove idee e senza prendere furbesche scorciatoie, l’elemento forte di questa nuova comunicazione di Nyetimber, che conferma la mia personale convinzione che quella degli English Sparkling wines non possa essere considerata solo una moda o la manifestazione di una presunzione, molto albionica, di poter rivaleggiare alla pari con il secolare modello della Champagne, ma un fenomeno destinato a svilupparsi ulteriormente. E a fornire interessanti sorprese.

Lascia un commento

Condividi

Lascia un commento

Connect with Facebook