San Valentino: attenzione a scegliere il giusto Pink Champagne!

Anche quest’anno é arrivata la data fatidica di San Valentino, croce e delizia di tutti gli innamorati, e come ogni anno si pone l’interrogativo su cosa regalare, che sia gradito e assolutamente non ripetitivo, alla propria deliziosa amata.
Se avete la grande fortuna di contare su una Lei che è appassionata di vini e di “bollicine” la soluzione è a portata di mano (e di portafoglio, cosa da considerare sempre in questi tempi di crisi): una bella bottiglia di metodo classico italiani a denominazione d’origine rosé, o di Champagne.
Magari proposta alla vostra Lei in un contesto romantico, consumata, gelo invernale permettendo, in un clima alla Peynet, seduti su una panchina, magari con le flûte o meglio i bicchieri da vino, arrivati magicamente attaccati ad un gruppo di palloncini, ovviamente rosa, che atterrano tra i due amoureux.
Ma se scegliete la strada del Pink Champagne, attenzione, a meno che il vostro portafoglio (beati voi) non sia a fisarmonica, che sia il Pink Champagne giusto.
Non mi sto riferendo a quale Cuvée de prestige scegliere, se optare per un Billecart-Salmon Cuvée Elisabeth, un Dom Ruinart Rosé, un Dom Perignon Rosé, o una Grande Dame Rosé, ma invito a fare bene attenzione, onde evitare equivoci e problemi vari, che il Pink Champagne che lei dice che gradirebbe ricevere da voi sia veramente uno Champagne e non altro.
Questo perché voi maschietti ignorate quello che le nostre amate lei invece ricordano perfettamente, ovvero che come cantava Marilyn Monroe nel musical Gli uomini preferiscono le bionde, è notorio che Diamonds are a Girl’s best friend.
E se le nostre lei pensano che i diamanti siano i migliori amici delle ragazze, potrebbe anche darsi, why not?, che per il Valentine’s Day i Pink Champagne cui pensano e che si aspettano di ricevere da noi non abbiano le bollicine o che presentino un perlage in forma di carato, bensì questi Pink Champagne diamonds, diamanti che provengono dalla Argyle Diamond Mine nel Western Australia.

Un’assoluta rarità, esclusiva e costosissima, di qualità straordinaria ricercati dalle migliori gioiellerie nel mondo e appannaggio di celebrità del mondo dello spettacolo come Jennifer Lopez, Salma Hayek and Beyonce.
Come si legge sul sito Internet “Pink Champagne Diamonds are amongst the most rare and valuable – an extremely small proportion of Argyle Diamonds production is pink in colour, in fact less than one tenth of 1% is classified “Pink”.
These stones display slight to bold flashes of pink in their fire and come in three ranges of shades, from Light, to Medium and Dark Pink Champagne”.
Pertanto attenzione a capire di che Pink Champagne si tratti veramente, perché il Pink Champagne diamantifero “really is a girl’s best friend”…

Lascia un commento

Condividi

Lascia un commento

Connect with Facebook