La Franciacorta e i suoi primi cinquant’anni: ce la racconta Mattia Vezzola

Grandi protagonisti della Franciacorta si raccontano, in occasione dei primi cinquant’anni della zona vinicola bresciana diventata una delle capitali indiscusse del metodo classico italiano.
Leader nel settore, con una produzione che ha superato i dieci milioni di bottiglie.
A raccontare i suoi primi trent’anni di esperienza franciacortina uno dei tecnici di maggiore riconosciuta esperienza e capacità, Mattia Vezzola, gardesano di Moniga, “millesimo” 1952, dal 1981 chef de cave e altro alla Bellavista di Erbusco, che ha parlato del suo percorso professionale e l’evoluzione della terra del Satèn in una lunga intervista che ho pubblicato e che potete leggere qui, nello spazio delle news del sito Internet dell’Associazione Italiana Sommelier.
Una lunga chiacchierata, testimonianza di una grande passione e di un savoir faire indiscusso.

3 commenti

Condividi

3 commenti

  1. valerio bergamini

    marzo 25, 2011 alle 4:00 pm

    Fa piacere che è stata utilizzata una foto di Mattia Vezzola, di una serata Ais Varese dello scorso anno.
    Se volete controllare:
    http://aisvarese.blogspot.com/2010/04/serata-in-rosa.html
    Cordiali saluti

    • Franco Ziliani

      marzo 25, 2011 alle 4:15 pm

      Valerio, grazie per aver ricordato l’origine della foto. Avrei dovuto farlo io…

Lascia un commento

Connect with Facebook