Condividi

6 commenti

  1. luigi fracchia

    dicembre 12, 2010 alle 2:59 pm

    Speriamo sia meglio del libro scritto a due mani con Cipresso.
    Illeggibile.
    Comunque, questo visto che è un giallo lo leggerò.
    Luigi

    • Franco Ziliani

      dicembre 12, 2010 alle 3:07 pm

      quel libro che cita era veramente mediocre, questo é un simpatico, divertente eno-giallo che si legge bene e offre qualche interessante spunto di riflessione che svilupperò su Vino al Vino. Qui volevo solo segnalare che nel libro anche la Franciacorta é presente

  2. luigi fracchia

    dicembre 12, 2010 alle 3:49 pm

    ERA SOLO UN MOT D’ESPRIT.
    LEGGERò SENZ’ALTRO IL SANGUE DI MONTALCINO.
    COSI COME BERRò FRANCIACORTA.
    LUIGI

    • Franco Ziliani

      dicembre 12, 2010 alle 3:58 pm

      l’importante, a mio avviso, é che beva vini con una precisa identità e denominazione, come Franciacorta Docg, Trento Doc, Alta Langa Docg, ecc. e non si accontenti di generici “spumanti”…

      • luigi fracchia

        dicembre 12, 2010 alle 4:41 pm

        Egr. Sig. Ziliani,
        forse non mi sono spiegato.
        la mia era una battuta, sulle capacità di scrittore del sig. Negri.
        Ovviamente gli concedo un’altra occasione per confutare la mia tesi(in realtà tutte le occasioni che vuole prendersi).
        Per ciò che riguarda il bere consapevole, forse, se crede può fare un salto sul mio blog http://www.gliamicidelbar.blogspot.com.
        E’ tanti anni che non bevo “spumanti”.
        con augurio
        luigi fracchia

Lascia un commento

Connect with Facebook