Promozione per l’Alta Langa: da Doc a Docg

Bella notizia per il piccolo mondo del metodo classico piemontese che si è raccolto, da qualche anno, come ho raccontato recentemente qui, nella piccola ma ambiziosa denominazione Alta Langa.
Come ho letto, qui,  in questa news pubblicata sul sito Internet dell’A.I.S., la Doc, dichiarata nel 2002 ( con decreto poi modificato nel 2004) diventa ora Docg, come ha deciso nella sua ultima riunione il Comitato nazionale vini Do e Ig.
Come riporta testualmente il comunicato, “per la Regione Piemonte è stato dato parere positivo al riconoscimento di due nuove Docg: la Docg “Dogliani” che ha accorpato le Do “Dolcetto di Dogliani superiore” o “Dogliani”, “Dolcetto di Dogliani” e “Dolcetto delle Langhe Monregalesi”, e la Docg “Alta Langa” denominazione riservata ai vini spumanti, ottenuti esclusivamente con la rifermentazione in bottiglia” nei terreni collinari situati nei territori di 142 comuni, nelle province di Cuneo, Asti ed Alessandria, alla destra del fiume Tanaro.
Il disciplinare di produzione della Doc, con le richieste di modifica per arrivare alla Docg, lo potete leggere qui.
Benvenuti anche agli amici dell’Alta Langa nel club delle bollicine metodo classico Docg dove sono già presenti dal 1995 la Franciacorta e dal 2007 l’Oltrepò.
All’appello manca solo il TrentoDoc, ma come ho già scritto qui nei giorni scorsi, forse anche in Trentino si stanno decidendo, finalmente, non è mai troppo tardi, al grande passo..

Lascia un commento

Condividi

Lascia un commento

Connect with Facebook